FINALMENTE COI "SOCIAL NETWORK" PIU' DEMOCRAZIA ANCHE IN ITALIA

Finalmente, dopo anni che oramai il Web 2.0 - l'interattività nel web - è una realtà, la Nostra più grande azienda di telecomunicazioni, sta dando ai propri utenti dei servizi che in america sono arrivati alcuni anni fa, ma che da Noi, come al solito stentavano a partire e farsi conoscere. stiamo parlando di Segnalo, un servizio di segnalazione siti sulla falsariga dell'americano DE.LI.CI.US. e OK NOTIZIE, questo invece copiato pari pari da DIGG IT .

Questi servizi all'estero -quindi quando si parla di estero è sottintesa l'america, il paese dove più di tutti c'è stata l'espansione del web, sia in termini di numeri che di popolarità- sono visti come di sociale utilità, in quanto integrano l'informazione dei grandi network con un informazione 'dal basso', cioè dall'utenza stessa. In Italia, certo, siamo indietro, si pensi infatti che negli USA questi servizi stanno avendo i primi cali ora dopo anni di grandi successi, e mentre là si cerca qualcosa di nuovo e sorprendente qui si scopiazza. Ma non importa l'importante è che ad esempio OK Notizie sta avendo un successo strepitoso, come pure Segnalo; se si vanno a vedere i numeri di iscritti nel giro di un anno sono cresciuti in maniera esponenziale, inoltre anche chi ha un piccolo Blog si può accorgere dal suo 'contatore' di passagi che c'è una bella differenza se una notizia la 'posti' anche in questi servizi oppure la lasci così, senza 'spinte' alcune..- Insomma, se è vero che l'informazione è un'arma potentissima in mano a pochissime persone e che ha fatto la fortuna di molti specialmente in campo politico ( vedasi l'ex presidente del consiglio, ex direttore fininvest, Berlusconi) è anche vero che ora con questi sevizi di 'social network' come li chiamano los americanos, si ha finalmente l'opportunità di avere quella democrazia che proviene dal basso che tutti auspichiamo. BlogMaster

Commenti