GOOGLE NERO: UN'ALTRA ECO-BALLA

google nero
TechTag
La Campania è invasa dalle Eco-balle, ma anche il Web 2.0 non ne sembra immune. 
Da qualche tempo, in rete, stava andando in giro la notizia che Google avrebbe dovuto, o comunque avrebbe cambiato lo sfondo della Sua pagina iniziale: l'avrebbe fatta nera per risparmiare energia elettrica che, moltiplicata per il numero di schermi accesi sun quella determinata pagina molto 'in linea' se ne sarebbe ricavato un gran risparmio: sulla scia di questa notizia sono nati siti sparsi un pò in tutto il mondo ( non ufficiali) di ricerche Google nero, o Google Black
Questa cosa mi è sempre suonata 'strana', forse a causa di vecchie riminiscenze familiari o scolastiche - avevo un parente che era elettrotecnico -

A togliere i Miei dubbi è arrivato un semplicissimo test di un Blogger che è, appunto, elettrotecnico; ecco i risultati : in effetti una schermata completamente nera permette un risparmio energetico di circa il 12%, rispetto ad una completamente bianca, ma solo per un monitor CRT (quelli vecchi per intenderci) tenuto con luminosità e contrasto al 50%. 
Se ad esempio si riducono queste regolazioni, pur restando perfettamente e confortevolmente leggibili le videate, il risparmio si riduce al 4%. 
Ma riducendo la luminosità e contrasto sul monitor il risparmio, pur se ridotto, si avrebbe durante tutto il periodo d’uso, e non solo nei pochi minuti al giorno che si consulta il noto motore di ricerca.

Se andiamo a guardare invece i monitor LCD il discorso diventa l’opposto: in ogni caso la differenza fra schermo completamente nero e schermo completamente bianco è al massimo del 4% ma in senso opposto: quando è nero consuma di più. 

Mentre invece un risparmio a dir poco consistente, intorno al 16%, si può ottenere abbassando la luminosità del monitor LCD al minimo. 
Ed in questo caso il risparmio vale per tutto il tempo che è acceso, indipendentemente dal colore visualizzato
Naturalmente, il discorso vale anche per tutti quei produttori di software o di hardware che pubblicizzano tanto il fatto che gli schermi si possono programmare per (vedi il mio programma di windows Xp) essere spenti X minuti dopo che la tastiera e/o mouse non vengono usati, in pratica completamente inutili: sarebbe molto meglio invece se focalizzassero i Loro 'sforzi pubblicitari' sul fatto di tenere bassa luminosità e contrasto che, oltre a far risparmiare, risparmiano anche la vista, soggetta a forte super-lavoro davanti ad un Pc con relativo calo dei gradi molto tempo prima del dovuto.

Per maggiori e più specializzate spiegazioni, ecco il 'Post' da dove ho ripreso la notizia.

Commenti

  1. Can we exchange technorati favourites? My site link is

    http://stanleyliew.blogspot.com

    I've already linked you up :)

    Cool bloggie by the way!

    RispondiElimina
  2. Io uso questo www.goog7e.com mi pare piu' carino graficamente anche se non so se il fatto del risparmio sia vero boh...pero' bellino nero ;)

    RispondiElimina
  3. Infatti non ho fatto riferimento alla grafica, che anche a me, per la verità piace molto. ho dettosolo che non si risparmia nulla. Ciao

    RispondiElimina
  4. Pero' da quello che c'e' scritto qui www.Goog7e.com/info.htm i test scientifici sembrano dimostrare che ci sia un risparmio anche sugli LCD. Insomma nel dubbio...perche' non usarlo??

    RispondiElimina
  5. ..a proposito di conflitto di interessi... Io di dati che un sito che DEVE VENDERE il proprio prodotto e che per altro non dà nemmeno uno straccio di link per controllare la fonte non mi fido, peraltro i dati dicono in pratica quello che c'è scritto qua sopra. Basta che Noi abbassiamo la luminosità dello schermo ed ecco che risprmiamo energia in modo supeiore rispetto a qualsiasi schermata nera. Perchè andare a rovinarsi la vista a leggere Bianco su nero? Per far contenti i webmaster di un sito? NO, GRAZIE.

    RispondiElimina
  6. Google non ha cambiato pagina perchè significherebbe stravolgere tutto il suo stile.
    In compenso sono nati molti motori neri fra cui Google Nero a questo indirizzo http://www.gonero.it/
    che ha una buona grafica e uno studio sui colori rposanti per gli occhi e a meno consumo energetico.

    RispondiElimina
  7. comunque i dati diquesti siti sono tutti discordanti ma quelli che credo siano i più giusti sono di http://www.lifegate.it/gaatle/ almeno non promette molto

    RispondiElimina
  8. lasciate perdere google nero e amenità varie... non aiutano la vista e non fanno risparmiare un bel niente, ma arricchiscono i webmaster di tali siti tramite google adsense.

    abbassate piuttosto la luminosità del vostro monitor, come consigliato dall'autore di questo post.
    così si consumerete meno ma soprattutto la vostra vista vi ringrazierà

    RispondiElimina
  9. Tutto vero sul finto risparmio fino a ora, a me servirebbe sul cell perché gli schermi amoled non consumano sul nero e consumano piú degli altri sul bianco....

    RispondiElimina
  10. Goog7e.it è una sola non centra niente con google strano che google non abbia preso provvedimenti, questi anno fatto una pagina principale nera chiamata Goog7e.it gia il nome è ingannevole dovrebbe farvi sospettare, cosa centra quel ( 7 )sette che assomiglia a una (l) elle ?? ma ce ne sono decine di questi siti e poi ci anno messo il motore di google, quale interesse? per ogni ricerca effettuata nel sito google paga una commissione non centra nulla il risparmio energetico, ma voi vi fidereste ad usare una pagina di una persona estrania?

    RispondiElimina

Posta un commento

TU COSA NE PENSI ? SCRIVI LA TUA OPINIONE:
Il Vostro commento sarà pubblicato subito appena approvato.
Commenti Offensivi o Spam non verranno pubblicati.

Metti la spunta a 'Inviami notifiche', per essere avvertito via email di nuovi commenti al post.