I MIGLIORI SITI ITALIANI

Premio milgior sito aziendale
Con questo articolo intendo inaugurare una piccola iniziativa di BlogMasterPg: dopo 3 anni di intenso blogging mi sento in grado - anche se ancora molto ho da imparare - di dare un giudizio sereno su navigabilità, utilità, contenuti, insomma di fare recensioni di siti.
Naturalmente saranno mie opinioni personali e terranno in conto solo in minima parte delle 'varie classifiche' che circolano nel web: ognuna di queste prende come parametri riferimenti diversi, che di volta in volta verranno discussi insieme ai siti stessi.
Per il momento prenderemo in considerazione i siti e Blog italiani, poi, si vedrà...
iniziamo con una notizia uscita da poco: il sito dell'Eni è stato premiato come il migliori sito europeo nella sua categoria, il sesto miglior sito a livello mondiale, non male. Peccato che questa premiazione sia condizionata dal fatto che " La classifica europea e' stata stilata dalla societa' svedese Hallvarsson & Halvarsson sulla base di un questionario compilato da 360 tra analisti, giornalisti e investitori di tutta Europa sui siti istituzionali delle maggiori 150 societa' per capitalizzazione in Europa "
Questo sito mi è rimasto particolarmente 'impresso' in quanto proprio pochissimi giorni fà, mentre stavo cercando di 'pubblicizzarte' un mio articolo tramite un social bookmarks, nell'aggiungere un webmaster come amico mi ero accorto che era proprio il webkaster dell'eni - visto che nel suo account risultano pubblicati solo gli articoli di questo sito, dunque anche noi poveri mortali usiamo le stesse tecniche dei 'guru della rete', ed è anche questo il bello del web che, come diceva totò per la morte 'è una livella' che rende tutti uguali, o perlomeno cone le stesse chances..

Un altro sito che voglio segnalare è quello della Scuola Ettore Majorana di cui già ci eravamo già occupati in tempi non sospetti, stavolta è scoppiata una polemica che vede il sito Istituto ettore majoranaescluso da una gara come 'migliori sito della P.A.' da un siportale privato; per carità essendo privato può fare ciò che gli pare, ma non è questo il modo di operare, quelli che lo gestiscono non sanno niente di 'filosofia web 2.0', evidentemente e non simeritano nemmeno un link!!
A parte questa stupidaggine, la cosa veramente importante è che il professor Antonio Cantaro  stà continuando a fare un gran lavoro:; Ci spiega in modo semplice e chiaro come installare ed utilizzare il sotware gratuito come linux, ubuntu, open office, o quello per immagini Gimp una guida rivolta in primis agli studenti e poi a tutta la rete.
Mi permetto di dire -da quello che ho potuto capire - che il sogno del prof. Cantaro è quello che il suo sito sia d'ispirazione per tutta la P.A. italiana i quali dipendenti potrebbero studiare e/o aggiornarsi a questi software gratuitamente attraverso il suo sito, facendo risparmiare, una volta adottati i software open source - al posto dei costosissimi Wundiws e Machintosh - decine di milioni di euro a Noi contribuenti, e solo Dio sà quanto c'è bisogno in Italia di risparmiare i soldi per la P.A.!!
PS: Come ha fatto proprio il Comune di Gela (80.000 abitanti) dove il Majorana ha sede!

Commenti