L'E-BOOK SOSTITUIRA' L'EDITORIA TRADIZIONALE?

Kindle 2: E-Book Reader
Per quanto tempo ancora si stamperanno i libri prima che vengano completamente sostituiti da e-book?
Quando l'attuale Governo Berlusconi si insediò., il Ministro dell'economia Tremonti preannunciò 'grossi tagli alla spesa pubblica' come quella nelle scuole: avrebbero in 2-3 anni sostituito i vecchi e pesanti libri di carta con un semplice e moderno 'e-book reader'; hardware come quelli alla dx .
Con i risparmi si sarebbe potuto 'rivoluzionare completamente la scuola Italiana facendola diventare praticamente gratuita, fino ad una buona parte di corsi universitari...
[Ora questi e-book costano sui 300 $ ma acquistandone decine di migliaia i prezzi scenderebbero vertiginosamente - come è successo per i telefonini- arrivando a costare 50 eruo - per tutta una vita scolastica di uno studente- e i programmi cioè i libri- intorno ai 5 euro - il prezzo che uno 'scritore' percepisce per ogni libro venduto]


Gli e-book reader possono contenere migliaia di libri, e comunque essere caricati e scaricati dei libri( sotto forma di software) , nonchè possono essere letti a 'voce alta'; a queste notizie molti operatori del settore già si fasciarono già la testa, mentre le persone che seguono lo sviluppo tecnologico hanno sperato che le previsioni del ministro si avverassero ( cosa che puntualmente non è avvenuta - presumibilmente perchè le lobbies degli editor scolastici hanno lavorato più che bene...
A mio modesto avviso, credo che per il libro cartaceo sia ormai arrivato il canto del cigno; intendiamoci: così come la televisione non ha mai sostituito completamente la radio così l'e-book non sosituirà mai completamente il libro di carta stampata, per esempio si stamperanno meno libri, ma di più alta qualità, si ritornerà a tecniche in disuso come la sergrafia, e perchè no, torneranno i libri 'disegnati a mno', come facevno i monaci cistersensi. Tutti amiamo avere in casa qualche copia di alto livello di libri molto importanti per Noi, ma ormai comprare un semplice libro per leggerlo solo una volta e pagarlo dai 20 a 50 euro mi sembra dentata un eresia che và contro l'alfabetizzazione clturale delle masse , e in ialia questo fenomeno è ben visibile; d'altronde è di pochi giorni fà i risultato dell'indagine per ci internet avvicina i ragazzi alla letura dei libri, tesi sempre portata avanti da Umbero Eco, per dirne uno ...
Un altro fronte è quello per cui ormai i tempi sono maturi per la rivoluzione in biblioteca.
Questo argomento mi stà particolarmente a cuore e come abbiamo visto è ormai possibile pubblicare un e-book gratis , e come accadde per la musica, anche l'editoria, grazie ad internet avrà molti più scrittori e molti meno divi.
Ora il numero di musicisti che vive di musica è aumentato in maniera esponenziale rispetto solo a 20 anni fà; questo esempio, secondo me, non potrebbe essere più calzante e la strada che i libri dovranno prendere dovrà per forza di cose essere quella del digitale.
Significa che lo scrittore, una volta imparato a destreggiarsi con un buon programma di scrittura - 2-3 mesi di esercizio - , poi, sarà in grado di scrivere un e-book completo, saperlo impaginare, metterci delle foto , dei video o altro materiale interattivo proprio come facciamo Noi bloggers. in rete ci sono terabyte di materiale gratuito, basta saperlo cercare; e quindi riuscirà a pubblicarlo!!.
Purtroppo il vero ostacolo contro l'espansione dell'E-Book a livello capillare, è la paura degli autori; la paura del nuovo e del rinnovamento ( non dico che sarà na passeggiata), ma si sà, quando ci sono questi grandi cambiamenti o si muore di una morte lenta , magari portandosi appresso qualche parente, oppure si decide di rimboccarsi le maniche, di 'passare il Rubicone' e buttarsi nel dgitale, tenendo magar la parte di eccellenza con i vecchi metodi.

E-BOOK SOSTITUIRA' L'EDITORIA TRADIZIONALE

Purtroppo, in Italia il digital divide è un vero problema, si pensi che ancora non c'è una Facoltà Universitaria di SEO aperta ( gli unici corsi, anzi, degli stages di poche ore si tenevano a l'Aquila... sigh!)
Ma non ce ne dobbiamo stupire più di tanto: se si considera che per il 12% degli italiani internet veloce è solo un sogno ( e siamo ormai nel 2010), allora ecco che si spiegano tante cose...
PS: Sotto. come l'editoria vedeva Google che voleva ( mesi fà) comprare il New York Times: una nave di extraterrestri pronti a distrugere tutto il palazzo del NYT... Operazone subito abbandonata, tra l'altro, cioè dopo che quelli di 'Big G' hanno fatto un paio di conti', come ha deto il Ceo di Google: tanti soldi spesi per nessun ritorno. và bene che Google ha i capitali, ma se li butta via così, poi non ce li ha più...
Questo fà ben intendere quali sono le prospettive dell'editoria se non si darà una svegliata...

Commenti

  1. io preferisco sempre i libri in formato cartaceo..sono una romanticona.. ^_^

    RispondiElimina
  2. Gli ebook sono utilissimi, e senza dubbio potrebbero essere utilizzati maggiormente nelle scuole risparmiando moltissimo, ma leggere un'opera di centinaia di pagine come ad esempio un romanzo classico ("Guerra e pace", hai presente?) dallo schermino di un ereader è una cosa che non farei neanche sotto tortura.

    RispondiElimina
  3. X ANNAMARIA: hai centrato in pieno quello che volevo dire a questo proposito: il 'piacere' di sfogliare un libro nessun e-reader riuscirà mai a darlo, come il grande aiuto che un libro illustrato può dare all'apprendimento di un bambino..

    RispondiElimina
  4. sara bulug30/5/09 17:20

    sono una internet addicted laureata in lettere.. che ama le lettere e che ha casa piena di libri. ogni pagina ( anche di quelli più insignificanti ) è intrisa di ricordi, di emozioni che per quanto ci si possa impegnare un monitor nn mi sa dare.
    mi sono chiesta spesso come sarà il processo di formazione di mio fglio - 2 yo - che secondo me imparerà l'internetinglese prima che il latino, mi sono chiesta se proverà il gusto di fare la terza sottilineatura a un testo universitario e godere del fatto di ricordarsi il contenuto... non lo so! so che mi piacerebbe che lui mi capisse e forse i libri che ho in casa gli racconteranno chi è/era sua mamma.

    RispondiElimina
  5. Io non credo che il libro carteceo vedrà la fine.
    nessun e-book sarà MAI come un cartaceo.

    RispondiElimina

Posta un commento

TU COSA NE PENSI ? SCRIVI LA TUA OPINIONE:
Il Vostro commento sarà pubblicato subito appena approvato.
Commenti Offensivi o Spam non verranno pubblicati.

Metti la spunta a 'Inviami notifiche', per essere avvertito via email di nuovi commenti al post.