IL MIO PRIMO SITO IN CINESE

Bandiera cinese
Erano ormai mesi e mesi che Ci giravo intorno: finalmente ho aperto e pubblicato il mio primo Blog in lingua cinese tradizionale sulla cultura popolare Italiana "Italy for China".
Già con le olimpiadi dell'anno scorso avevo iniziato a 'provare' una cosa del genere, ma ormai il Blog era impostato in lingua occidentale - prima in inglese poi in italiano, e ora si occupa di diffondere un pò di cultura cinese in Italia.
Guadagnare soldi su internet
Sto scrivendo questo post, in quanto credo di aver fatto una cosa non proprio 'solita' per un webmaster, ma la curiosità è tanta: voglio
'tastare il terreno' di internet Cina: d'altronde si parla di oltre un miliardo di residenti con utenze internet che ormai superano di gran lunga il vastissimo mercato nord-americano!!.

Da sempre sono interessato alla cultura orientale, sicuramente interesse che proviene dallo sport che per anni ho praticato - arti marziali -, e, nel tempo mi sono interessato via via all religione, alla filosofia e ora anche al cinema della Repubblica Popolare di Cina.


Guadagnare soldi su internet legalmente
La lingua: ovviamente la vera grande difficoltà consiste nella lingua, a questo proposito, già da un anno, ho fatto delle prove con un amico Blogger di Hong Kong; abbiamo fatto diverse traduzioni di prova e abbiamo visto che traducendo dall'inglese al cinese tradizionale con Google Translator la cosa è fattibile, cioè la maggior parte dei lettori cinesi ( che a scuola devono studiare il cinese tradizionale detto mandarino come 'lingua nazionale') capiscono bene quello che c'è scritto .
Certo, il testo non sarà dei migliori, ma sembra che si capisca più che bene, ed è quello che conta, alla fine.
Per i contenuti, ovviamente, tradurrò sia gli articoli più interessanti che nel tempo scrissi per i miei siti in lingua inglese - che parlano di cultura italiana - dal Blog di musica italiana) al mio Blog di Cultura e tradizioni Italiane 


La cosa più difficile sarà iscrivere questo Blog alle directories cinesi varie; anche se dovessi riuscire a trovarle non avrei idea di come entrarvi e gestirle, e, come sappiamo, senza directories un Blog ha poche speranze di essere visibile...
Staremo a vedere come evolverà questo nuovo esperimento.
Sono sicuro che, una volta superati questi problemi tecnici, il Blog avrà un buon riscontro di lettori.
PS: d'altronde, quello in francese, a suo tempo, ebbe un buon riscontro, ma, forse per il fatto che non c'era uno 'stimolo positivo', un premio ai propri sforzi, come quello che dà il vedere aumentare i guadagni
- sebbene di poco - di qualche affiliazione, elemento che a volte si scopre fondamentale per spingerci ad andare avanti...