GOOGLE ED IL FALSO PROBLEMA 'PRIVACY'

Google Chrome recensioneIn questi ultimi tempi Google sta ricevendo attacchi da tutte le parti; il motivo è semplice; sta diventando l'azienda più importante e potente del mondo, in quando può influire sulle opinioni politiche delle persone, ma come lo sta facendo?
Tutti gli sforzi che Google in questi anni ha fatto sono per uno sviluppo sostenibile e per il rispetto dell'ambiente.
Ma allora il fatto che tiene i dati delle persone, di quello che fanno mentre navigano, non è 'negativo'?
Innanzitutto lo fa per aiutare Google Adsense e Google AdWords, i Suoi servizi di pubblicità, in modo che l'utente si ritrovi la pubblicità dei prodotti che più gli interessano quando naviga nei siti che usano Adsense ed Adwords.
Va detto che questo lo fanno ormai anche tutte le altre agenzie pubblicitarie, aiutate chi più chi meno dai relativi motori di ricerca.


Google si è sempre distinta per aver negato i dati dei propri utenti a chi gliene facesse richiesta, dai privati e persino alle pubblliche autorità.
Un caso su tutti: un parlamentare israliano che ha un Blog su Blogger, scrisse
sul proprio Blog di una discussione che il governo d'Israele voleva si tenesse segreta, ma era una discussione su una decisione politica che avrebbe coinvolto molti cittadini israliani.
Il governo di Israele chiese i dati a Google di CHI FOSSE quel blogger 'traditore' che aveva messo in pubblica piazza dei 'dati sensibili' - che poi sensibili, in realtà non lo erano per niente -.
Google non rivelò mi il nome del Suo utente.
Anche se Google tiene i dati di navigazione di Noi utenti li usa per i Suoi programmi automatici di pubblicità e non li dà - nemmeno per soldi - ad altre aziende o alla polizia, a meno di reati gravi.


Come aumentare i lettori di Blogger
Google guadagna 73 miliardi di dollari l'anno e non ha bisogno di questi mezzucci per far soldi; tutti attaccano Google perché vogliono una fetta di quello che si è guadagnato col tempo: cioè dall'80 al 90 per cento di traffico web mondiale, vuole una parte di quei 73 miliardi di dollari.

Il Guest Post é Spam
Finché gli amministratori di Google rimarranno questi e seguiranno questa politica, possiamo stare tranquilli, d'altronde andrebbe contro i Loro interessi se iniziassero a vendere i dati web di Noi utenti, ci sarebbe un rifuito così generalizzato e una relativa perdita di utenza che non potrebbe essere compensata con nessun tipo di contratto con altre aziende.
Quando si è il numero uno non si può che perdere se si scende a compromessi col numero due