9 dicembre 2013

Filled Under:

Truffato IOR e banche svizzere con 900 milioni di euro

Truffato IOR e banche svizzere con 900 milioni di euro

Sicuramente una super truffa quella che un'organizzazione criminale con sede a Pescara ha fatto ai danni dello IOR e di alcune banche svizzere.
Sette le persone arrestate: commerciavano in falsi titoli di Stato, per un valore di circa 900 milioni di euro, una vera montagna di soldi.
Tra i nomi delle persone coinvolte, oltre a quello del sedicente capo di questa banda, un pescarese di 43 anni, anche un nome noto: un alto prelato, precisamente l'ex arcivescovo di Pescara.

  • Come avveniva la truffa:

Questi titoli di Stato erano falsi, ma venivano spacciati per buoni, grazie ad una serie di documenti che venivano contraffatti.
Questi titoli, veniva usati come garanzia per farsi dare dallo IOR un finanziamento ( stavolta in soldi veri).
Altre tentate truffe, sempre con lo stesso metodo sono state tentate in Svizzera e Messico ( i titoli erano messicani), ma queste non sono andat in porto, mentre sono andate in porto truffe simili in Abruzzo.
Sicuramente un bel movimento di soldi..
[fonte]