La Bibbia del Diavolo: il Codex Gigas

E' il più grande manoscritto mai... scritto, é La Bibbia del Diavolo, chiamata così in quanto il monaco che la scrisse ci mise una sola notte e compilarla tutta e perché al suo interno c'é la figura di Satana.

Il Codex Gigas, chiamata anche la Bibbia del Diavolo ha una storia particolare che si confonde nella leggenda, siamo intorno al 1230 quando in un monastero benedettino si volle fare una cosa un pò particolare: tradurre dal greco al latino l'intera Bibbia, procedimento già messo in opera da decine, centinaia di monaci amanuensi in Boemia ma stavolta si volle fare qualcosa di veramente eccezionale, scriverlo in un libro enorme, un Libro Gigante (Codex Gigas) in cui però erano contenute anche altre conoscenze, come la storia della Boemia, trattati di fisiologia, storia, etimologia...

Come ogni stato dell'europa centrale, l'antica Boemia durante l'alto medioevo ( epoca in cui i monaci scrissero questo interessante libro) era un regno passato alla religione cristiana solo da un paio di secoli, quindi considerato piuttosto arretrato, per non dire barbaro.

La Bibbia del Diavolo: il Codice Gigas

Gli slavi che vi abitavano avevano da poco sviluppato una loro cultura e, evidentemente con questo libro volevano in qualche modo suggellarla nonchè tramandarla ai posteri.
Resta il fatto che le leggende su questo libro sono molto inquietanti.
L'intero libro sarebbe stato scritto in una sola notte da un monaco indemoniato. Questa storia forse deriva dal fatto che questo libro è un'opera quasi incredibile.  Sono stati usati 5 colori, sono state fatte delle miniature eppure la calligrafia è la stessa, il segno lo stesso, cosa che presuppone che sia stato un solo monaco amanuense a scrivere tutto questo enorme libro, senza una sbavatura, senza cambiare caratteri, una specie dii miracolo insomma oppure.. oppure una maledizione.
Sì perchè una delle figure più conosciute di questo libro è quella che vedete qui sotto:  la figura di Satana
codex gigas il diavolo
Sopra: la figura del Diavolo è stata più volte
studiata.
Attualmente il Codex Gigas si trova nella Biblioteca nazionale di Svezia a Stoccolma, in quanto fu rubata alla Repubblica Ceca .
Gli svedesi l'hanno preso come... "bottino di Guerra", dopo la seconda guerra mondiale.

I numeri del più grande manoscritto della storia:

  • Pagine:             312
  • Altezza:       92 cm.
  • Larghezza: 50 cm.
  • Spessore:   22 cm.
  • Peso:           75 Kg.
  • Copertina: in legno ricoperta di pelle d'asino.
  • Fogli in pelle d'asino ( ci sono voluti 160 asini per poter comporre questo libro)