9 marzo 2014

Filled Under:

David di Michelangelo: gli americani ci fanno pubblicità? Noi li denunciamo

Siamo arrivati all'assurdo con il caso del David di Michelangelo usato da un'azienda di armi americana Arma Lite che ha pubblicizzato il suo nuovo fucile con un'immagine (costruita al computer) che lo fa vedere in braccio alla famosa statua di Michelangelo.

Il Ministro Franceschini ( che non sembra intendersi nè di pubblicità, nè di storia, nè di Bibbia, nè di Storia dell'Arte) in un eccesso di protagonismo ha dichiarato che vuole che questa pubblicità venga oscurata, in quanto non è giusto far vedere questa statua con in mano un'arma....


David di Michelangelo: gli americani ci fanno pubblicità? Noi li denunciamo
Il David di Michelangelo
con in mano un fucile
  1. Questa immagine può piacere o meno, ma sicuramente fa pubblicità al Nostro patrimonio culturale, questo ce lo conferma il fatto che più un'opera d'arte viene presa come spunto per rielaborazioni più è famosa: una su tutte? La Gioconda, di Leonardo da Vinci, l'opera d'arte più famosa del mondo, che ha dato il via alla Storia dell'Arte è sicuramente il dipinto più 'manipolato' e 'copiato' di sempre: migliaia di artisti lo hanno preso di ispirazione per le Loro opere ( che poi piacciano o meno questo è un'altro discorso..) 
  2. La statua raffigura Davide con un'arma in mano, che ancora da sconosciuto e quindi prima di diventare uno dei Re di Israele ha sconfitto Golia proprio usando un'arma: una fionda per la precisione, fionda ben visibile nell'opera di Michelangelo, appoggiata alla spalla sinistra di questa magnifica statua. Quindi i pubblicitari di ArmaLite non hanno fatto altro che mettere in mano una nuova arma all'eroe ebreo, niente di così scandaloso.
  3. Chiedere i diritti di copyright ( come stanno facendo dei funzionari pubblici italiani) sulla statua di Michelangelo é quanto di più meschino una società capitalistica possa fare; si tratta di un'opera patrimonio dell'umanità, scolpita 510 anni fa, che, come si diceva sopra é uno dei simboli stessi dell'Arte del Rinascimento italiano e più viene riprodotta, più il Nostro paese viene pubblicizzato all'estero come mèta turistica.
PS: siamo venuti a sapere che anni fa Beretta fece una campagnia pubblicitaria del tutto simile, utilizzando Mona Lisa ( appunto), per sponsorizzare un fucile d'assolto, quello che ora usa l'Esercito Italiano.
Mona Lisa: la pubblicità di Beretta con il fucile
Mona Lisa: la pubblicità
di Beretta con il fucile