Pasqua: le vere origini della Festa

A volte il revisionismo storico ( materia molto interessante per chi scrive) prende dei notevoli abbagli, come quello sulle origini della Pasqua, che ultimamente sta girando in molti siti e social network che vorrebbero la Pasqua cristiana come l'antica pasqua di religioni orientali.

Se é vero che il cristianesimo - grazie sopratutto all'imperatore  Costantino e alla sua brama di potere e controllo su quello che era l'immenso Impero Romano del II° secolo  d-C.,  -  ha preso e fatto sue molte tradizioni, feste, preghiere, icone di altre religioni, è anche vero che le origini della Pasqua Cristiana sono bèn documentate ed hanno un inizio specifico e datato.

Fu nel 325, durante il Concilio di Nincea, ( il concilio della religione cristiana più importante perché primo di tutti gli altri e perché stabilì delle regole che valgono tutt'ora)  presieduto dallo stesso Imperatore Costantino che si stabilitì quando la Pasqua doveva essere festeggiata: " Il concilio stabilì che la Pasqua si festeggiasse la prima domenica dopo il plenilunio successivo all'equinozio di primavera, in modo quindi indipendente dalla Pasqua ebraica, stabilita in base al calendario ebraico. Il Vescovo di Alessandria (probabilmente usando il calendario copto) avrebbe d'allora in avanti stabilito la data e l'avrebbe poi comunicata agli altri vescovi" [wikipedia].

Pasqua: le vere origini della festa

Se poi vogliamo discutere di quanto la religione cristiana ha preso dalle altre religioni per quanto riguarda questa festa allora sarebbe opportuno iniziare dalla religione ebraica.
Gesù nacque giudeo, probabilmente era circonciso e quando parlava con dei 'padri della chiesa', parlava con i rabbini ebrei.
La Pasqua ebraica ( che si chiama Pesach, da qui il termine Pasqua) è la festa dalla quale deriva direttamente la Pasqua cristiana, che poi é completamente cambiata proprio perché quest'ultima festeggia la resurrezione del figlio di Dio, Gesù.
La religione cristiana, iniziò proprio da Costantino ad essere religione di Stato, cosa che a tutt'oggi é, ma non è l'unica religione ad essere stata ispirata da religioni precedenti.
Tutte le religioni hanno preso ispirazione o 'rubato' dalle religioni precedenti.
La nascita di una religione non é una cosa che avviene dal mattino alla sera, ma un percorso culturale e spirituale lungo, un percorso che ci mette anni, a volte secoli per essere tracciato. 
Così come l'ebraismo ha origini dallo zoroastrismo, così il cristianesimo dall'ebraismo, così l'islam dal cristianesimo, così il confucianesimo  dal buddismo che a sua volta ha radici nell'induismo, e così via...